Etichette

venerdì 11 novembre 2016

Costine di maiale glassate e birra Peroni Senza Glutine

Dopo un weekend gastronomico e godereccio nella capitale, è davvero difficile rientrare alla vita di tutti i giorni.
I buoni propositi erano quelli più sani possibile: verdura bollita, insalatone e poco altro.
Ma dopo una giornata di lavoro e di corse, la cena appare l’unico momento bello della giornata.

A questo si aggiunge che un piatto veloce è sempre la scelta più azzeccata quando ci si sente stanchi e ci si vuole rilassare.
Ecco, le costine di maiale glassate sono proprio la sintesi di quello che si intende per cena veloce e appagante.
Se a questo aggiungi una
PeroniSenza Glutine (garantita dal marchio “Spiga Barrata” dell’AIC – Associazione Italiana Celiachia) tenuta in fresco, tutto diventa perfetto.

Per realizzare questa ricetta bisogna soltanto ricordarsi di mettere a marinare la carne per circa due ore.



Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di marinatura: 2 ore
Tempo di Cottura: 25 minuti

Ingredienti per 4 persone

4 costine di maiale
1 cucchiaio di miele
4 cucchiai di salsa di soia senza glutine
1 cucchiaino di Olio Evo
½ radice di zenzero fresco
1 scalogno
pepe
paprika
sale

PROCEDIMENTO

In una teglia in ceramica (la stessa che andrà in forno) versare i cucchiai di salsa di soia e olio. Aggiungere il miele e mescolare.
In un piatto disporre la carne, condire, in entrambi i lati, con sale, pepe, paprika e lasciare insaporire per qualche minuto.

Lavare lo scalogno e tagliarlo a striscioline; unirlo alle salse all’interno della teglia.
Grattugiare lo zenzero fresco (ha un gusto pungente, quindi regolarsi in base alla quantità desiderata).
Disporre le fettine di carne nella teglia e con un pennello da cucina spennellare anche il lato in alto.
Coprire con la stagnola e lasciare marinare per 2 ore.
Accendere il forno a 180° (sopra e sotto ventilato). Infornare la teglia e lasciar cuocere per 10 minuti.
Aumentare la temperatura del forno a 200 °C, posizionarsi sulla funzione grill, e lasciar dorare le fette 5 minuti per lato finché non si formerà una crosticina croccante.
Spennellare con il sughetto formatosi e servire con un buon bicchiere di Peroni Senza Glutine!

venerdì 4 novembre 2016

Tortiglioni alla birra Peroni Senza Glutine, con panna e pancetta

In questa tiepida e fresca stagione autunnale - che da un lato ci lascia il ricordo delle sere d’estate in riva al mare e dall’altro ci invita ad una calda e piacevole cenetta in casa con amici - una cosa accomuna questi due piacevoli momenti: la possibilità di viverli gustando una fresca birra, da 170 anni simbolo italiano di momenti condivisi e vissuti insieme

Ed è anche per queste occasioni che nasce la  nostra GLUTEN FREE FEST con PERONI  SENZA GLUTINE.
E oggi la ricetta che vi proponiamo è quella di un primo piatto tutto da assaporare:


TORTIGLIONI ALLA BIRRA PANNA E PANCETTA



Un primo piatto, il cui condimento è stato realizzato con la birra Peroni Senza Glutine -  la prima birra italiana senza glutine, garantita dal marchio "Spiga Barrata" dell'AIC - ( Associazione Italiana Celiachia) - sia per sfumare il fondo di olio, scalogno e pancetta, sia per diluire la panna da cucina, smorzando così quel sapore consistente e carico  dato dalla panna e dalla pancetta. 

Ingredienti per 2 persone
1 scalogno
150 g di pancetta affumicata al pepe
100 ml di panna da cucina
1 bottiglia di birra Peroni senza glutine
2 cucchiai di Pecorino romano o parmigiano
Olio
Rosmarino
Sale e pepe nero q b

Procedimento
Tagliare a cubetti o a listarelle la pancetta. Tritare lo scalogno.
In una padella versare dell’olio, lo scalogno e la pancetta. Far rosolare e sfumare con circa 200 ml di birra. Lasciare che la birra evapori quasi del tutto ed aggiungere la panna e il rosmarino. Salare e pepare. 
Lasciar cuocere per circa 5 minuti ed aggiungere 100 ml di Peroni Senza Glutine. Lasciare cuocere per circa 7-10 minuti.  Non lasciare che il sugo si rapprenda molto ma che sia abbastanza liquido.

Portare ad ebollizione dell’acqua e far cuocere la pasta al dente. Scolare la pasta e trasferirla in una padella antiaderente; condire con il sugo di panna e pancetta e aggiungere la Peroni Senza Glutine  rimanente.
Saltare in padella finchè il sughetto non diventerà abbastanza cremoso e la pasta sia cotta al punto giusto.

Servire con una manciata di pecorino romano o parmigiano e accompagnare con un bicchiere di birra Peroni Senza Glutine fresca al punto giusto.

venerdì 28 ottobre 2016

Scaloppine di maiale alla birra con funghi e senape

Nella grande cucina di Gluten free Travel & Living il venerdì è festa.
Si cucina insieme e si cucina senza glutine.

Conoscete tutti, ormai, il 100% GFFD, appuntamento dedicato alla condivisione di ricette gluten free.
Le proposte arrivate da tante blogger le trovate qui.

Ma le novità sono sempre dietro la porta e con l'inizio di ottobre abbiamo lanciato una nuova iniziativa: il calendario senza glutine. Ogni mese un ingrediente nuovo la fa da padrone e tutte le ricette verranno utilizzate per la realizzazione del nostro calendario!

La cosa divertente è che saranno tutte le blogger partecipanti a decidere l'ingrediente.

Ecco allora che partecipiamo anche noi (fuori concorso, of course!).

Il bannerino dell'iniziativa è questo e oggi è l'ultimo giorno per inviare la ricetta con i funghi.




E adesso andiamo alla nostra ricettina (facile facile!).

SCALOPPINE DI MAIALE ALLA BIRRA CON FUNGHI E SENAPE



Ingredienti
per 4 persone

8 scaloppine di lonza di maiale
2 cucchiai di farina senza glutine
500 g di funghi champignon (noi surgelati)
1 cucchiaio di senape
1 bicchiere di birra senza glutine (noi Peroni)
1 scalogno
olio Evo
sale e pepe q.b.

Procedimento

Condite con il sale e il pepe la farina, in un piatto ampio. Infarinate leggermente le fettine di maiale. In una padella ampia (o tegame) far scaldare l'olio con lo scalogno affettato e far dorare leggermente.
Aggiungere i funghi precedentemente scongelati, coprire con un coperchio e lasciar cuocere per circa 30 minuti (tutta l'acqua dovrà riassorbirsi).
Eliminare i funghi dal tegame e aggiungere il cucchiaio di senape. Far scaldare e unire le fettine di carne; fate dorare da entrambi i lati a fuoco vivace. Versare un bicchiere di birra senza glutine e far sfumare. Aggiungere i funghi e lasciar cuocere per cinque minuti ancora.
Condire con sale e pepe se gradito.

Buon appetito!

venerdì 21 ottobre 2016

Mousse salata bigusto e Peroni Senza Glutine

Mousse salata bigusto e Peroni Senza Glutine




Per questo nuovo appuntamento con il Gluten Free Fest di Gluten Free Travel&Living e Peroni Senza Glutine abbiamo optato per una ricetta facile, veloce e super sfiziosa! Questi bicchierini di mousse salata hanno come ingredienti principali la mortadella e le olive verdi, due sapori che si sposano divinamente con il gusto equilibrato e rotondo della Peroni Senza Glutine, la prima birra italiana senza glutine, garantita dal marchio “Spiga Barrata” dell'AIC – Associazione Italiana Celiachia.


In dieci (al massimo quindici!) minuti avrete ottenuto degli stuzzichini versatili e colorati, ottimi come antipasto o per un aperitivo home made con gli amici. Noi abbiamo scelto di servirli dentro i bicchierini di vetro da 100 ml che vedete in foto, alternando strati di mousse alla mortadella e strati di mousse alle olive. Abbiamo anche aggiunto un trito di pistacchi tostati per guarnire e variegare la spuma.


Ingredienti (per circa 10 bicchieri)


mortadella – 150 grammi
olive verdi – 200 grammi
ricotta fresca – 200 grammi
panna da cucina – 2 cucchiai abbondanti
Pistacchi tostati q.b.
Pepe nero
Sale
Olio d'oliva


Tritate grossolanamente i pistacchi e metteteli da parte.
Tritate la mortadella con il mixer. Aggiungete 100 grammi di ricotta fresca, un cucchiaio di panna e un'abbondante manciata di pepe nero. Frullate il composto finché non avrete ottenuto una spuma morbida.


Mettete da parte la mousse alla mortadella e ripetete il procedimento per quella alle olive: tritatele, quindi aggiungetevi i restanti 100 grammi di ricotta fresca, un cucchiaio di panna da cucina, un pizzico di sale e un filo d'olio d'oliva (meglio se extravergine). Infine frullate il composto.


A questo punto siete pronti per comporre i vostri bicchierini: aiutandovi con un cucchiaino, prelevate una piccola quantità di mousse per volta, alternando i due gusti. Potete utilizzare i pistacchi per separare i vari strati, per creare una base croccante o per decorare la sommità della mousse. Quando avrete riempito tutti i bicchieri, scuoteteli dolcemente in orizzontale per compattare tutti gli strati.
Riponete in frigorifero le vostre mousse fino al momento di consumarle.


Infine, tirate fuori dal frigo la vostra fresca Peroni Senza Glutine et voilà, l'happy hour è servito!

venerdì 7 ottobre 2016

FONDUTA DELLA TRADIZIONE E BIRRA PERONI SENZA GLUTINE




In cucina ci sono piatti della tradizione che si tramandano da madre in figlia. E poi ci sono le novità, le belle novità come la birra Peroni Senza Glutine- la birra gluten free della famiglia Peroni garantita dal marchio “Spiga Barrata” dell’AIC – Associazione Italiana Celiachia.

Il nostro piatto della tradizione, la fonduta di formaggio, è un piatto che scalda i cuori e che si presta ad un abbinamento perfetto con Peroni Senza Glutine, ma anche con crostini con filetti di alici, tocchetti di polenta, verdurine varie crude o cotte.


INGREDIENTI
(per 4 persone)

400 g di Fontina Valdostana DOP
3 tuorli
300 ml di latte
50 g di burro
sale qb
pepe qb


PROCEDIMENTO

Tagliate la Fontina a pezzi, riponetela in una terrina e versatevi sopra il latte. Lasciate riposare per almeno 3 ore (l'ideale sarebbe lasciare la fontina a bagno tutta la notte o tutta la giornata).

Al termine del periodo di riposo in un tegame sciogliete a bagnomaria il burro,successivamente unite la fontina macerata con il latte e cominciate a far cuocere a bagnomaria. Aggiungete i tuorli e mescolate continuamenente con un cucchiaio di legno. Inizialmente la Fontina tenderà a formare un unico blocco filante, ma non demordete e continuate a mescolare fino a quando non diventerà una crema liscia, omogenea.

Aggiustate di sale e aggiungete un pizzico di pepe.

La fonduta è pronta, versatela in una ciotola di ceramica o nel tipico set da fonduta e portate a tavola la bontà della tradizione. Accompagnata da un buon bicchiere di birra Peroni Senza Glutine.

Bocconcini di Pollo e Cavoletti di Bruxelles alla Birra

Non vi nascondiamo che dopo l'esperienza del GLUTEN FREE DAYS - ROMA
casa mia è letteralmente invasa da bottiglie di BIRRA PERONI SENZA GLUTINE

E allora diamoci dentro con le ricette con la birra!

Ieri sera in quattro e quattr'otto ho realizzato questo gustosissima cenetta




INGREDIENTI

Per i bocconcini

400 g di bocconcini di petto di pollo
200 ml di birra senza glutine PERONI
200 g di farina di mais finissima NUTRIFREE
1 spicchio d'aglio
rosmarino
sale e pepe q.b.
olio per friggere

Per i cavoletti

400 g di cavoletti
130 ml di birra Peroni senza glutine
sale e pepe q.b.
25 g di burro
1 cucchiaino di miele
salvia

PROCEDIMENTO

In una ciotola mettere a marinare i bocconcini di pollo con la birra, l'aglio e il rosmarino per circa 1 ora.
Lavare i cavoletti e gettarli in acqua bollente salata; cuocere per circa 20 minuti, finchè la forchetta non entrerà fino al cuore del cavoletto. Scolare i cavoletti e passarli in padella con una noce di burro e salvia.
Quando saranno abbastanza dorati, sfumare con la birra e lasciare evaporare aggiungendo un cucchiaino da tè di miele.

In una ciotola versare la farina di mais, sale e pepe. Panare i bocconcini di pollo e friggerli in abbondante olio. 

Servire il tutto quando ancora caldo...accompagnato da  una fresca Peroni senza glutine!!


CON QUESTA RICETTA PARTECIPIAMO AL 










lunedì 3 ottobre 2016

TEMPURA DI VERDURE ALLA BIRRA PERONI SENZA GLUTINE

Si dice che qualsiasi cosa, se fatta fritta, ha un buon sapore. Ma non è così.

La frittura è davvero considerata una scienza e necessita dei migliori ingredienti e delle più attente procedure. La frittura in pastella fa parte della cultura italiana, ma anche di quella giapponese, in cui viene denominata “tempura”. La sua caratteristica principale è quella di essere “grezza”, poco lavorata e composta da farina di riso e birra o acqua frizzante.

Il risultato migliore si ottiene quando c’è un giusto impatto tra la pastella fredda e l’olio ben caldo (ma non troppo caldo!).

 Ci sono tante varianti, ma noi oggi abbiamo scelto di mettere insieme due eccellenze: quella tutta italiana di Peroni Senza Glutine - la birra gluten free della famiglia Peroni garantita dal marchio “Spiga Barrata” dell’AIC – Associazione Italiana Celiachia - e la meticolosità dei giapponesi nell’elaborazione della “tempura”.

 
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti

(per 4 persone)
33 cl di birra Peroni Senza Glutine
300 g di farina di riso (certificata senza glutine)
1 cucchiaino raso di bicarbonato
1 cucchiaino raso di zucchero
1 peperone rosso
1 peperone giallo
2 pomodori “Cuore di Bue”
1 zucchina genovese
1 melanzana violetta
10 funghetti champignon
olio per friggere (per noi EVO)


Procedimento

Lavare le verdure.
Eliminare i semi e i piccioli dei peperoni e tagliare a listarelle.
Eliminare il picciolo della melanzana, tagliare a listarelle e lasciare spurgare in una ciotola con acqua e sale.
Eliminare i due estremi della zucchina e tagliare a listarelle.
Pulire i funghi dall’eventuale terra, pulire con un panno umido e tagliare in due o quattro parti.
Tagliare i pomodori in 4 parti.
Mettere tutte le verdure in uno scola pasta e lasciare gocciolare.

In una terrina porre la farina, aggiungere il bicarbonato e lo zucchero e versare la birra Peroni Senza Glutine ghiacciata.
Mescolare leggermente con una frusta per far sì che tutta la parte secca vada a contatto con quella umida.
Scaldare l’olio in una padella.
Importante: versare una goccia di pastella nell’olio caldo; l’olio è pronto quando la pastella scende a fondo e poi risale.
Immergere leggermente verdure nella pastella e friggere.
La pastella dovrà gonfiare leggermente ed essere dorata.
Servire in una ciotola rivestita da carta per fritti.
Gustare ancora ben calda, accompagnata da un bel bicchiere di Peroni Senza Glutine.


venerdì 23 settembre 2016

TORTINO DI ZUCCHINE per il 100% Gluten free (fri)Day


Avete presente quando avete il frigo vuoto e vi chiama una collega per dirvi che verrà a pranzo da te?! PANICO....e ora che faccio!?

Noi l'abbiamo risolta così con quello che avevamo in frigo e in dispensa, ma aggiungendo un ingrediente segreto...la creatività!!



Le dosi sono per 2 stampini in alluminio, quelli tipici per timballi di pasta, quindi abbastanza grandi che 1 basta per 2 persone.

INGREDIENTI

2 zucchine genovesi
1 mozzarella o qualsiasi altro formaggio
2 scatolette di tonno sottolio
2 patate medie
20 ml di latte
2 uova
2 cucchiai di pangrattato NUTRIFREE
3 cucchiai di grana padano 
una manciata di capperi
mezzo spicchio d'aglio tritato finemente (se lo gradite)
prezzemolo o basilico sminuzzato
sale e pepe

PROCEDIMENTO

Tagliate le zucchine a fettine, dal lato lungo, e disponetele su una placca da forno rivestita da carta forno, cospargete con un po' di sale e infornate per 15 minuti, il tempo che si ammorbidiscano.
Lavate e sbucciate le patate; lessatele in abbondante acqua salata, quando cotte sistematele in una ciotola e schiacciatele con una una forchetta. Lasciate intiepidire.

Imburrate gli stampini e ricoprite di pangrattato. Rivestite gli stampini con le zucchine. 

Preparate il ripieno:
In una ciotola versate tutti gli ingredienti e amalgamate con una forchetta; l'impasto dovrà risultare nè troppo sodo nè troppo liquido...anzi meglio un po' più molle. Aggiungete dell'altro latte per ammorbidire. Versate il composto negli stampini e richiudete con delle fettine di zucchine.

Informare a 180° per circa 20/25 minuti. sfornare e lasciare intiepidire prima di servire.
Sformate sul piatto e guarnire con basilico o prezzemolo e un filo d'olio.


CON QUESTA RICETTA PARTECIPIAMO AL
100% GLUTEN FREE (fri)DAY







mercoledì 21 settembre 2016

domenica 18 settembre 2016

GLUTEN FREE FEST: pollo alla birra di Stefania Oliveri - Cardamomo e Co.

A partire da settembre fino a metà novembre prende avvio il 

#GLUTENFREEFEST

Un tour virtuale che ci porterà nel mondo della birra tra articoli informativi, scientifici, chicche storiche, numerose ricette e abbinamenti con la bevanda più antica del mondo....tutto questo ovviamente GLUTEN FREE!

Inizia quindi il blogtour organizzato da 

BIRRA PERONI e GLUTEN FREE TRAVEL AND LIVING


Questa settimana oltre a svelarvi la storia del famoso festival della birra 
vi proponiamo una deliziosa ricetta a cura della nostra Stefania di CARDAMOMO&CO

POLLO ALLA BIRRA 



A presto!



venerdì 16 settembre 2016

CROSTATINE con VERDURE E BESCIAMELLA al LATTE DI RISO per NUTRIFREE


Per questo venerdì del 100% GLUTEN FREE FRIDAY

vi proponiamo una ricettina da leccarsi i baffi!
L'abbiamo realizzata per NUTRIFREE
con quello che resta delle verdure di questa estate appena passata e una delicata besciamella con latte di riso.



LA RICETTA LA TROVATE QUI SU NUTRIFREE

BUON WEEKEND E BUON 100% #GFFD


mercoledì 14 settembre 2016

PANNA COTTA S. MARTINO con UVA CARAMELLATA

L'estate è terminata e arriva per noi una delle stagioni che più amiamo l'autunno, con i suoi frutti e verdure (pere, mele, uva,  zucca ), con la sua fresca temperatura e le sue prime piogge, ma con anche la ripresa del solito tran tran, lavorativo, scolastico...

Di sicuro noi non smettiamo di cucinare...pur non essendo particolarmente attive negli ultimi periodi vi assicuriamo che continuiamo a cucinare e soprattutto mangiare ;)

Oggi vi proponiamo una deliziosa panna cotta con uva e mandorle caramellate


La panna cotta è quella già pronta della ditta S.MARTINO, della quale abbiamo già provato la crema pasticcera (QUI la ricetta).



Diversamente da quanto consigliato sulla confezione, abbiamo sostituito il latte con il latte di riso e invece che il classico caramello abbiamo preferito zucchero grezzo mascobado e uva fresca!


INGREDIENTI

250 ml di latte di riso
250 ml di panna fresca
un piccolo grappo d'uva
2 cucchiai di zucchero mascobado
1 cucchiaio di granella di mandorle 
il succo di mezzo limone

PREPARAZIONE

Versate il contenuto della busta in una casseruola. Unite il latte e la panna in una recipiente per liquidi. Aggiungere poco per volta la panna e il latte al composto in polvere, avendo cura di mescolare senza creare grumi. Mettere sul fuoco e portare ad ebollizione, mescolando continuamente; lasciare bollire a fuoco lento per 2 minuti. 
Versate il composto liquido in formine in alluminio o dove preferite voi.
Lasciare raffreddare a temperatura ambiente per mezz'ora e poi riporre in frigo per 3/4 ore.

Poco prima di servire la panna preparate il caramello.
In una padella versate lo zucchero, le mandorle e il succo di limone, quando inizia a sciogliersi aggiungere gli acini d'uva tagliati a metà...e lasciare caramellare per 5 minuti, mescolando.








venerdì 8 luglio 2016

Rotolo di pan di spagna con crema pasticcera S.Martino

Come vi avevamo annunciato sulla nostra pagina Facebook 
ci è arrivato un carico pieno di prodotti senza glutine S.MARTINO 


E noi ci siamo concesse una merenda dolce dolce!


Abbiamo provato la crema pasticcera istantanea e a freddo.
L'approccio a questo tipo di prodotti, per noi, è stato un po' difficile da affrontare, abituate sempre a fare tutto in casa.

La scoperta più sorprendente è stata quella di realizzare la crema a freddo. Il preparato per crema pasticcera senza glutine infatti necessita solo di latte a temperatura ambiente, ciotola, frusta e olio di gomito.
Noi abbiamo seguito le istruzioni e le dosi riportate sulla confezione, anche se la quantità di latte utilizzata l'abbiamo ridotta per rendere la crema più consistente e non troppo liquida, così da poterci farcire il rotolo di pan di spagna.

La ricetta del pan di spagna con la farina Bi Aglut la trovate QUI, ma potete utilizzare con le stesse dosi la farina senza glutine Schar per dolci...e a breve anche un'altra  variante con farina Per dolci NUTRIFREE

Alla crema abbiamo aggiunto anche qualche fragola a pezzetti e gocce di cioccolato fondente, poichè la crema è risultata un po' troppo dolce per i nostri gusti, ma molto buona. 

Con questa ricetta partecipiamo al 100% Gluten free (fri)day


venerdì 24 giugno 2016

PASSATO DI LENTICCHIE AL FINOCCHIETTO CON POLPO grigliato

L'idea di realizzare questo piatto è venuta per caso, per questo motivo non troverete le dosi esatte.

In realtà si può realizzare in versione finger food o come secondo piatto, tutto dipende dalle dimensioni.


Una versione molto simile di questo piatto la troverete nel libro 
con delle crespelle senza glutine.





INGREDIENTI

lenticchie secche
qualche ciuffetto di finocchietto selvatico
1 polpo
sale
olio EVO
pepe
limone

PROCEDIMENTO

Mettere in ammollo le lenticchie per 2 ore. Porle in una pentola e farle cuocere a fuoco lento in poca acqua (devono essere leggermente ricoperte) con l'aggiunta di una presa di sale e qualche ciuffetto di finocchietto.

Tenere sotto controllo le lenticchie affinché si cuociano senza attaccarsi al fondo. Sarà necessario aggiungere poco per volta un po' di acqua calda.
Una volta cotte frullatele per ottenere una consistenza cremosa.

Pulire il polpo e fatelo cuocere in acqua bollente per circa 15 minuti.
Sgocciolatelo, separate la testa e tagliate i tentacoli.
I buongustai veri mangiano soprattutto la testa. In questo caso utilizzeremo solo i tentacoli.
Mettetelo a macerare in olio, limone e pepe.
Riscaldare la piastra o una padella antiaderente e grigliare i tentacoli.

Versare il passato di lenticchie nei piatti (o nella versione finger food in ciotoline o bicchierini), unire il polpo e guarnite con un ciuffetto di finocchietto.
Qualche goccia d'olio e...servite!

ps: nella versione finger food può essere servito freddo!

Con questa ricetta partecipiamo al 100%GLUTEN FREE (fri)DAY



Questa ricetta è una libera interpretazione di una ricetta degli Chef Peraino dell'Hotel Tannure di San Vito Lo Capo.

lunedì 20 giugno 2016

PIADINE senza glutine con farina NUTRIFREE

Questa sera restiamo leggeri e ci facciamo una PIADINA glutenfree!

La prima versione nella quale abbiamo utilizzato solo farina per pane NUTRIFREE non abbiamo ottenuto un ottimo risultato, poichè le piadine dopo la cottura si sono seccate moltissimo e avevano la consistenza di un pane carasau.
Con questa nostra versione rivisitata della ricetta del CHAPATI di ELENA abbiamo voluto tentare nuovamente con una seconda prova...ed abbiamo aggiunto al mix per pane della fecola di patate!

Il risultato più che soddisfacente!


LA RICETTA COMPLETA LA TROVATE SU 



A presto!

martedì 14 giugno 2016

PANE senza glutine al grano saraceno bianco su NUTRIFREE

Oggi trovate la nostra ricetta di pane senza glutine con farina di grano saraceno bianco sul blog NUTRIFREE

Un pane rustico dal gusto intenso. 


Per conservarlo noi abbiamo surgelato alcune pagnotte, mentre altre da consumare in giornata le abbiamo conservate in dei sacchetti di plastica ben chiusi. 

Fateci sapere che ne pensate! 

A presto



venerdì 18 marzo 2016

MUFFIN salati senza glutine con DAURA DAMM


Ci risiamo mi sto drogando di muffin senza glutine!
Questa volta con speck, cavolo e birra senza glutine DAURA DAMM 

Con questa ricetta partecipiamo al consueto appuntamento del 

100% GLUTEN FREE (fri)DAY 


Vi ricordo che l'impasto per questi muffin è molto versatile, potete utilizzarlo variando il formaggio a dadini e al posto del cavolo potete aggiungere altri ingredienti. 
Dopo la cottura non mangiateli subito perchè troppo umidi e appiccicosi ma lasciateli raffreddare 10 minuti e saranno perfetti!!



INGREDIENTI

40 g fecola di patate
80 g di cavolo verza
60 g di pancetta o speck 
30 g di provola affumicata (o altro formaggio)
20 g di mandorle tritate grossolane
9 g di lievito in polvere per torte salate
30 g di Parmigiano grattugiato
1 uovo
100 ml di birra DAURA DAMM
40 ml di latte
1 cucchiaio di olio evo

PROCEDIMENTO

Sbollentate il cavolo in acqua salata, saltatelo in padella con un cucchiaio d'olio e un pezzetto di cipolla. Aggiungete la pancetta e fatela rosolare. Lasciare intiepidire.
Setacciate in una ciotola il mix per pane, la fecola e il lievito. Mescolate gli ingredienti con una frusta e unite l’uovo, la birra, il latte e l’olio extravergine di oliva.
Grattugiate il Parmigiano Reggiano e tagliate la provola a cubetti. Aggiungete i formaggi, le mandorle e il cavolo con la pancetta al composto, e mescolate delicatamente.
Imburrate e infarinate gli stampini per muffin, e versate in ognuno di essi 2 cucchiai di impasto.
Mettete in forno già caldo a 180 °C e fate cuocere per circa 30 minuti. Prima di sfornare, controllate la cottura facendo la prova stecchino. Togliete i muffin dal forno e lasciateli intiepidire prima di servire.